come verniciare un cancello in ferro

Come verniciare un cancello in ferro con lo smalto sintetico

Per verniciare un cancello non occorre essere degli esperti tinteggiatori. Ovviamente però, se ci si rivolge ad un professionista, come imbianchino Milano, si potrà godere di un lavoro eseguito a regola d’arte. Di seguito però sono riportate tutte le fasi di lavoro per poter realizzare autonomamente la verniciatura di un cancello in ferro.

Verniciare un cancello: il ferro

Il ferro è un materiale che si deteriore con il tempo. Esso è molto utilizzato all’esterno, per la sua robustezza, cancelli, ringhiere, grate ma gli agenti atmosferici lo corrodono e deteriorano. Quando il ferro inizia ad arrugginire è il caso di ricorrere ai ripari, al fine di evitare un peggioramento che renderebbe anche sempre più debole il materiale stesso.

La ruggine sul ferro gli fa acquisire una colorazione rossastra. Quindi per non compromettere le funzionalità e le caratteristiche del cancello di ferro bisogna agire con una manutenzione.

Le fasi della verniciatura

Il primo step da eseguire è la pulitura della superficie del cancello. Se questo è nuovo, occorre rimuovere la patina di grasso protettivo. Ciò si realizza tramite uno strofinaccio imbevuto di diluente da passare su tutta la superficie da verniciare. I guanti sulle mani le proteggono dal solvente nocivo.

Qualora invece si tratti di verniciare un ferro già verniciato, la superficie va lavata con acqua e detersivo sgrassante. A questo punto conviene stendere un trattamento antiruggine. Esso può essere quello classico, da applicare prima dello smalto sintetico, oppure si può utilizzare direttamente lo smalto che comprende anche l’antiruggine.

Per verniciare si può utilizzare lo smalto oppure la pistola a spruzzo. Nelle decorazioni invece si può utilizzare il pennello a pipa. Il consiglio è sempre quello di passare due mani di vernici. Lo smalto sintetico si differenzia dagli altri perché è più resistente contro gli agenti atmosferici, è anche più coprente. Esso può permettere una verniciatura che sia lucida, satinata, antichizzata o brillante. Una accortezza fondamentale è relativa alla tempistica di verniciatura di un cancello.

Tale operazione andrebbe svolta preferibilmente in primavera. Per assicurare una asciugatura adeguata, senza tempi eccessivamente lunghi né sbavature e segni, il clima deve essere di un certo tipo. Si sconsiglia infatti di verniciare a temperature più basse di 5° ma anche superiori ai 35°.

Inoltre non è opportuno svolgere tale mansione in giornate di vento o di pioggia. In sostanza, si può verniciare un cancello fai da te ma rivolgersi ad Imbianchino Milano è sicuramente la soluzione migliore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *